Trovare nuovi clienti online con Google AdWords

Milano, 7 settembre 2017

Immagina di svegliarti un giorno con la voglia di trovare nuovi clienti online e di trovare uno strumento che ti permette di:

1. Fare pubblicità anche se non hai un tuo sito internet; basta una sola pagina pubblicata sul web
2. Spendere i soldi che vuoi partendo anche con 1 euro
3. Pagare solo per le visite che ricevi sul sito
4. Poter fermare e riattivare la tua campagna pubblicitaria in qualsiasi momento
5. Fare vedere la tua pubblicità a tutte le persone che stanno cercando prodotti o servizi come i tuoi nello stesso momento in cui essi li stanno cercando
6. Mostrare la tua inserzione pubblicitaria solo alle persone che si trovano nei luoghi dove tu hai la possibilità, o una probabilità più alta, di vendere
7. Pubblicare la tua pubblicità solo nelle ore in cui tu fai business
8. Avere la possibilità di misurare tutto ciò che avviene dopo che l’utente ha visto la tua pubblicità
9. Determinare in questo modo in ogni momento il ROI della tua attività
10. Essere ben visibile in alto nella pagina che conta del sito più visitato al mondo.

Beh, non dirmi che almeno non lo proveresti, solo giusto per vedere se è vero tutto quello che si dice sul suo conto.
Si, hai già capito, questo strumento esiste già e si chiama Google AdWords.
Si usa su Internet ed esiste già da 17 anni, ma ancora non tutti quelli che hanno un business lo hanno provato.
Io personalmente ci lavoro da 14 anni su questo strumento e non ti dico che funziona sempre, e infatti questa non è una caratteristica che ho messo tra le 10 che ho elencato.
Ti dico solamente che, paragonandolo alle altre possibilità che hai di trovare nuovi clienti online, conviene provarlo, perché potresti scoprire di poterli acquisire questi clienti ad un costo veramente conveniente e di poterne acquisire quanti ne vuoi basandoti sempre sui soldi che tu ti puoi permettere di spendere.

Alcuni dati sui tassi di conversione

Adesso veniamo ai dati, che hanno sempre la loro importanza quando si parla di business.
Secondo Smart Insights, una società specializzata in digital marketing, questi sono i tassi di conversione media per ogni settore quando si fa lead generation, ossia quando l’attività pubblicitaria è finalizzata all’acquisizione di contatti di potenziali clienti, i cosiddetti prospect.
Tasso di conversione per la generazione di lead
Come si può vedere dal grafico, il tasso di conversione medio è compreso tra 2,6% e 6%.
Secondo questi altri dati, che sono un po’ più datati, ma sempre utili, e che provengono dal sito di MarketingSherpa, i tassi di conversione per settore sono quelli che trovi qui sotto.
Conversion rate per settore
Come puoi vedere vanno da un minimo del 2% ad un massimo del 10%.

Facciamo un esempio

Ora, poniamo che tu decidi di spendere per la tua campagna pubblicitaria su Google AdWords 100 euro, e poniamo che su Google paghi 0,50 € per ogni visita che ricevi sulla pagina o sul sito.
Otterresti così, con 100 euro di investimento, 200 visite al sito.
Applicando un tasso di conversione del 3%, otterresti 6 contatti utili.
Ora, poniamo che almeno 2 di questi 6 contatti utili si trasformino in clienti; ciò vorrebbe dire che avresti acquisito un cliente a 50 €.
Di solito quando la campagna è a lead il life time value di un cliente (ossia il valore che esso genera per la tua attività nel corso dei mesi e degli anni) è di gran lunga superiore ai 50 €.
Se così non fosse, beh, allora vuol dire che non ti conviene neanche tentare di fare una campagna di lead generation su Google.

Dati di conversione per gli ecommerce

Veniamo ora ai dati specifici per chi fa ecommerce; magari hai già deciso di vendere i tuoi prodotti su Internet, ma vuoi trovare nuovi clienti online perché quelli che hai già non li consideri sufficiente.
Ebbene, secondo il report della società Monetate, che ogni trimestre effettua una rilevazione dei conversion rate di milioni di ecommerce in giro per il mondo, questi qui sotto sono i conversion rate medi per l’ecommerce dal Q4 2015 al Q4 2016; non sono riuscito a trovare dati relativi al 2017, ma immagino che non siano molto differenti da questi.
Conversion rate ecommerce per trimestre
Qui, come è ovvio, il conversion rate medio di tutti i settori e in tutti i paesi, è più basso di quello per la lead generation, siamo intorno al 2,5%.
Compass, nella ricerca che ha fatto su un totale di 13 miliardi di dollari di transazioni, stima che il conversion rate medio di un’ecommerce sia dell’1,33%.
Poniamoci più o meno nel mezzo e diciamo che tu riesci ad ottenere un tasso di conversione del 2%.
Questo cosa vuol dire?
Che potresti vendere 4 prodotti con 100 euro di investimento; tenendo presente il valore dei tuoi prodotti, è una gioco che vale la candela? A te la risposta.

Tassi di conversione con Google AdWords

Gli ultimi dati che vorrei condividere con te sono questi che trovi qui sotto e che ci vengono dalla piattaforma Wordstream; sono proprio i dati delle conversioni medie (quindi considerando tutti i tipi di conversione possibili) che si hanno quando si fa una campagna su Google AdWords.
Tasso di conversione Google AdWords per settore
C’è da dire che i dati riguardano solo il mercato statunitense, quindi il tasso di conversione media da considerare, qui In Italia, penso sarebbe inferiore al 2,70% che qui viene indicato come conversion rate medio delle campagne sul motore di ricerca di Google.

Conclusioni

Ovviamente, adesso che ci siamo divertiti con i numeri, devo dirti che ovviamente il tasso di conversione dipende molto dal tipo di prodotto o servizi che vendi, dal loro valore, dal loro settore di appartenenza e dalla pagina di destinazione dove fai atterrare i tuoi utenti dopo il clic sull’annuncio su Google.
Quello che ho voluto fare è darti semplicemente un’idea del perché, forse (anche qui a te il responso finale), ti converrebbe almeno provare a fare una campagna su Google AdWords per trovare nuovi clienti online.

E tu, hai già provato Google AdWords? Se non l'hai ancora fatto e hai bisogno di una consulenza su come fare, contattami compilando il form che trovi qui sotto.












Nome

Cognome

Email

Richiesta


Invia